MISURE STRAORDINARIE DI PREVENZIONE ALLA DIFFUSIONE DEL CORONAVIRUS

Cari clienti,

In ATTICA GROUP, guidati da un alto grado di responsabilità, partecipiamo attivamente allo sforzo collettivo per limitare la diffusione del SARS-CoV-2, così come alla protezione della salute pubblica, seguendo le indicazioni delle Autorità sanitarie competenti dei Paesi nei quali operiamo.

Con costanza e responsabilità, continuiamo a implementare un insieme di misure per tutti i nostri traghetti, sia prima che durante il viaggio, con l’intento di salvaguardare la salute dei passeggeri e dello staff. La nostra più importante priorità è la protezione dei viaggiatori, dal momento della prenotazione fino al raggiungimento della destinazione finale; per tale motivo, adottiamo tutte le misure necessarie per essere pronti a riaccogliervi a bordo.

  1. VIAGGIARE CON I NOSTRI TRAGHETTI
  • Abbiamo intensificato le procedure di pulizia e disinfezione delle cabine e delle aree pubbliche. Il nostro staff è stato istruito per la disinfezione di tutte le aree dei traghetti, usando disinfettanti appropriati e certificati, ad intervalli regolari. Inoltre, un partner specializzato e certificato effettua la disinfezione microbica tramite un’attività di nebulizzazione a volume ultrabasso (ULV).
  • I nostri traghetti sono dotati di moderne unità di aria condizionata, operanti continuativamente, con uno speciale sistema di filtraggio dell’aria che fornisce aria naturale al 100% all’interno dei traghetti, senza ricircolo dell’aria da una cabina all’altra e, allo stesso tempo, mantengono una temperatura costante di 25-26°, al fine di evitare la formazione di umidità. Inoltre, vengono frequentemente cambiati i filtri di ciascuna unità e ne viene effettuata la pulizia con appositi prodotti chimici.
  • La biancheria viene pulita e disinfettata seguendo tutti i protocolli sanitari prescritti; vengono effettuati lavaggi differenti a seconda della tipologia di biancheria, con i detergenti appropriati e ad alte temperature; la stiratura viene effettuata con cilindri a temperature di 170-180°.
  •  I nostri traghetti sono dotati dell’attrezzatura necessaria (mascherine, guanti e special kit). Sono state inoltre predisposte, per ogni traghetto, apposite cabine (o aree) al fine di isolare eventuali casi sospetti, assicurando così la salute dei passeggeri e dello staff.
  • I nostri traghetti sono stati ispezionati, premiati e certificati “SAFEGUARD” dal Bureau Veritas (Leader mondiale per test di laboratorio, ispezioni e certificazioni). BV ha riscontrato che a bordo dei nostri traghetti sono implementate pienamente le misure e le procedure di igiene e sanificazione richieste per affrontare il rischio biologico, causato dal Covid-19, con lo scopo di proteggere la salute pubblica.
  • Lo staff dei nostri traghetti è completamente addestrato in materia di igiene e precauzione contro il Covid-19 e adeguatamente preparato a gestire eventuali casi sospetti riscontrati a bordo, in collaborazione con le Autorità competenti.
  • Gli ampi spazi esterni offerti sulle nostre navi sono ideali per viaggiare.
  1. PRIMA DEL VIAGGIO
  • Prenotare il viaggio su www.superfastitalia.it  o presso la tua Agenzia Viaggi di fiducia
  • La vendita delle poltrone tipo aereo è configurata in modo da seguire il protocollo “un posto occupato, un posto vuoto in ogni direzione”. Durante la tua prenotazione, i posti vuoti non saranno disponibili.
  • Tutti i viaggiatori devono compilare il modulo online PLF almeno 48 ore prima dell’arrivo in Grecia, fornendo informazioni dettagliate sul luogo di partenza, sulla durata e  sull’indirizzo del soggiorno in Grecia. Nel seguente link trovate il modulo da compilare 👉🏻https://travel.gov.gr/ Una volta compilato verrà rilasciato il QR code che verrà richiesto all’ingresso nel paese.

  • Prima dell’imbarco in nave, è necessario compilare il modulo di controllo “Pre-boarding” (pre-imbarco) che ti sarà consegnato al momento del check-in e andrà consegnato all’imbarco al commissario di bordo della nave insieme alle carte d’imbarco. Oppure può essere scaricato qui: “Questionario Preboarding”

  • Raccomandiamo di arrivare al porto di partenza in orario (almeno 3 ore prima) in modo da facilitare lo svolgimento del check-in prima dell’imbarco.
  • I passeggeri non dovrebbero viaggiare se hanno sintomi riconducibili all’infezione COVID-19 (es: tosse, febbre, mal di gola, respiro affannoso e altri sintomi respiratori) o se sono stati in contatto con un paziente positivo al COVID-19 nei 14 giorni precedenti al viaggio.
  1. DURANTE IL VIAGGIO
  • Obbligatorio l’utilizzo della mascherina durante il viaggio, sia nei luoghi chiusi che nel ponte esterno. Quando si starnutisce o si tossisce, si raccomanda fortemente l’utilizzo di fazzoletti così da coprire bocca e naso. Il fazzoletto dovrà poi essere gettato immediatamente negli appositi cestini della spazzatura.
  • Lavarsi spesso le mani con acqua e sapone o usare gel igienizzante ed evitare di toccarsi il visto (occhi, naso e bocca) con le mani. Tutti i nostri traghetti sono dotati di gel igienizzanti situati in aree specifiche sia per i passeggeri che per il personale di bordo.
  • Mantenere la distanza minima di sicurezza di 1,5 m dagli altri passeggeri durante l’imbarco e lo sbarco così come nelle zone interne ed esterne del traghetto. Ai passeggeri non è permesso sedere vicino ad altri passeggeri a meno che non viaggino insieme. L’equipaggio della nave manterrà le distanze di sicurezza.
  • Seguire i segni sul pavimento quando si è in fila in tutte le aree di servizio come la reception, i ristoranti/bar, i negozi e i bagni, in modo da mantenere le distanze stabilite.
  • Nelle sale si utilizzano solo i posti a sedere indicati come disponibili in modo da mantenere le distanze stabilite.
  • Sono stati posizionati pannelli divisori di plexiglass alla reception in modo da mantenere le distanze stabilite.
  • Evitare spostamenti non necessari all’interno della nave. Ci prenderemo particolare cura dei bambini.
  • L’uso degli ascensori è permesso solo a passeggeri disabili e anziani e comunque per un massimo di due passeggeri in contemporanea.
  • Vengono applicate rigide misure di sicurezza in tutti i servizi di ristorazione di tutti i nostri traghetti. Piatti e posate vengono lavati con speciali macchinari a 70°C, assicurando l’eliminazione di agenti patogeni. Inoltre, in tutti i servizi di ristorazione le posate sono impacchettate singolarmente e i passeggeri non possono servirsi da soli. Tutti i cibi e le bevande sono consegnati ad ogni passeggero dai membri dell’equipaggio competenti, seguendo le misure sicurezza.
  • L’attività di ristorazione nelle nostre navi è stata data in appalto ad aziende certificate ISO22000, Food Safety Management System, e applica le norme HACCP (Hazardous Analysis Critical Control Point), assicurando una preparazione dei cibi che rispetti le misure di sicurezza.
  • Tutti i passeggeri vengono informati riguardo le misure di prevenzione contro il COVID-19 con continui annunci tramite i nostri impianti di informazione pubblica e messaggi informativi visualizzati sui monitor.
  • Se durante il viaggio un passeggero manifesta sintomi riconducibili al COVID-19 (febbre alta, tosse o difficoltà respiratoria) deve segnalarlo immediatamente ai membri dell’equipaggio.

RIENTRO IN ITALIA

L’ ordinanza del 12 agosto 2020 prevede l’obbligo di presentare un test molecolare o antigenico, con risultato negativo, effettuato per mezzo di tampone nelle 72 ore antecedenti l’ingresso in Italia, oppure l’obbligo di sottoporsi al tampone al momento dell’arrivo  o nelle 48 ore dal rientro in Italia per chi arriva da Croazia, Grecia, Malta e Spagna. 

Per informazioni è possibile chiamare il Ministero della Salute ai seguenti numeri:

  • dall’Italia al numero gratuito 1500
  • dall’estero ai numeri +39 0232008345 – +39 0283905385 

Chi non abbia eseguito un test prima di partire, una volta arrivato in Italia dovrà telefonare ai numeri regionali presenti sul sito web del Ministero della Salute consultabili nella sezione “ A chi rivolgersi”  o sui siti web delle singole Regioni per segnalare il suo ritorno da Spagna, Grecia, Croazia e Malta.

La Asl competente lo sottoporrà a un test diagnostico entro 48 ore come previsto dall’ Ordinanza del Ministro della Salute del 12 agosto 2020.

 

 

Siamo pronti ad accogliervi nelle nostre navi, con prezzi ribassati e dando priorità alla protezione dei clienti e assicurando il miglior servizio possibile.

Ognuno di noi di ATTICA GROUP è oggi più che mai impegnato a fare del suo meglio per farvi viaggiare responsabilmente.

Grazie per aver scelto di viaggiare con noi.